In memoria: Luc Montagnier

16 feb 2022

Data:16 febbraio 2022

Il virologo francese e premio Nobel, Prof Dr. Luc Montagnier, è purtroppo scomparso la scorsa settimana, all'età di 89 anni, l'8 febbraio 2022. È ricordato con affetto come un gigante nei diversi campi della scienza e della medicina che ha attraversato nel corso di oltre mezzo secolo di ricerca. Facciamo le nostre condoglianze alla sua famiglia e ai suoi amici più cari.  

Nato a Chabris, in Francia, Montagnier è noto soprattutto per essere stato un co-scopritore dell'HIV, che in seguito avrebbe ricevuto il Premio Nobel per la Fisiologia o la Medicina nel 2008, insieme a Françoise Barré-Sinoussi e Harald zur Hausen.

L'importante contributo di Luc Montagnier al progresso della scienza e della medicina è stato riconosciuto da una serie sorprendente di premi prestigiosi, tra cui l'Ordine Nazionale del Merito (Comandante, 1986) e la Légion d'honneur (Cavaliere: 1984; Ufficiale: 1990; Comandante: 1993; Grande Ufficiale: 2009), il Premio Lasker e il Premio Scheele (1986), il Premio Louis-Jeantet per la Medicina (1986), il Premio Gairdner (1987), il Premio Golden Plate dell'American Academy of Achievement (1987), il Premio Internazionale King Faisal (1993) (noto come Premio Nobel arabo) e il Premio Principe delle Asturie (2000). 

 

Prof Dr Luc Montagnier, Premio Nobel (2008). [Fonte: Wikimedia Common]. 

 

Alcune delle sue ricerche sono state ampiamente utilizzate dai sostenitori dell'omeopatia per spiegare il meccanismo della 'memoria dell'acqua', che era stato proposto in precedenza e in modo controverso a seguito della sperimentazione di un team guidato dal dottor Jacque Benveniste nel 1988. La ricerca del Dr. Montagnier sulla capacità delle firme di diverse molecole (comprese le sequenze di DNA) di rimanere nell'acqua dopo una diluizione molto elevata (vedi esempi qui, qui e qui) è stata ampiamente utilizzata per sostenere uno dei probabili meccanismi dell'efficacia dimostrata dell'omeopatia.

>>> Cerca nel database dell'Istituto di Ricerca sull'Omeopatia con oltre 1200 studi clinici.

>>> Riassunto della base di prove di ricerca per l'omeopatia, a cura della Facoltà di Omeopatia. 

Il nostro fondatore, Rob Verkerk PhD, ha avuto l'onore di parlare accanto al Prof. Montagnier alla Conferenza New Horizons in Water nel 2018 presso la Royal Society of Medicine di Londra, dove il Prof. Montagnier ha discusso le proprietà elettromagnetiche dell'acqua.

Negli ultimi due anni, il Prof. Montagnier, non estraneo alle controversie, è stato tra i primi a riconoscere che il virus SARS-CoV-2 è stato probabilmente creato in laboratorio, sostenendo che potrebbe essere il risultato dei tentativi di creare un 'vaccino' per l'HIV/AIDS. Ha detto che il virus conteneva "elementi dell'HIV e germi della malaria" - teorie che sono state respinte dai media e dagli scienziati tradizionali. Ha anche condannato apertamente i programmi di iniezione di massa di covid e la loro capacità di favorire la creazione di nuove varianti.

Non solo era un gigante nei suoi diversi campi di interesse, ma era anche un polimatico per eccellenza. Come altri premi Nobel, tra cui Linus Pauling e Kary Mullis, in seguito è stato emarginato dalla comunità scientifica e medica consolidata, perché le sue teorie erano in conflitto con le opinioni degli interessi medici o farmaceutici tradizionali. Indipendentemente dalle critiche mosse, proprio come Pauling e Mullis, Montagnier ha continuato a parlare fino alla fine.

La storia sarà il giudice finale di chi ha avuto una comprensione più profonda del mondo che ci circonda.  

Riposa in pace, Prof Montagnier. Il suo lavoro e i suoi contributi saranno onorati per decenni e persino secoli a venire. Grazie per la sua sincerità e il suo coraggio di fronte all'opposizione. Questa è una qualità chiave che tutti noi faremmo bene ad emulare durante l'attuale periodo di transizione sul nostro pianeta. 

 

Partecipi al nostro webinar gratuito

'Cosa, perché e come del modello MRB: La migliore soluzione di gestione del rischio per i micronutrienti negli integratori alimentari'.

Martedì 11 ottobre 2022 alle ore 15:30 CET

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Secondo(i)

IN BREVE

Introduzione a ANH Europe e al team di ANH Europe

Relatori esperti: 

Dr Jaap Hanekamp: Professore associato di Chimica dell'University College Roosevelt, Middelburg, Paesi Bassi.

Dr. Robert Verkerk, PhD: Fondatore, Direttore Esecutivo e Scientifico dell'Alleanza per la Salute Naturale Internazionale; Membro del Consiglio di Amministrazione di ANH Europa.